La Milano che non ti aspetti, quella da scoprire passeggiando

2' di lettura 13/08/2022 - Per trascorrere una giornata diversa nella città del business e della moda si può sicuramente optare per una passeggiata tra quei quartieri che non sempre vengono messi in risalto nelle guide turistiche o in quelle zone che solo in pochi conoscono.

Ecco dunque un itinerario a piedi per scoprire una Milano insolita ma decisamente affascinante e caratteristica. Uno dei tour più interessanti e adatti a tutti è quello proposto dal blog Tusoperator che prevede una passeggiata di circa un’ora partendo da Palestro fino ad arrivare in Duomo per godere di alcune perle nascoste della città meneghina. Si consiglia di partire dalla fermata della metropolitana di Palestro per dirigersi verso via dei Cappuccini 9 dove si trova Villa Invernizzi che pur non essendo aperta al pubblico nasconde tra le piante del parco meravigliosi fenicotteri.

Più avanti, in via Mozart si trova un’altra meravigliosa villa d’epoca, oggi patrimonio del FAI, Villa Necchi-Campiglio. Il tour prosegue per portarvi in una zona di Milano alquanto cuoriosa, paragonabile al quartire Notting Hill di Londra. Via Abramo Lincoln, infatti presenta due file di palazzine caratterizzate dalle pareti color pastello. Proseguendo verso Sud e arrivando in via Emilio Morosini ci si imbatterà nell’incredibile Giardino delle Culture, un piccolo parchetto su cui si affacciano due grandi murales dal titolo “Lost and Found” dell’artista Millo realizzati sulle facciate di due palazzi. La passeggiata proseguirà fino alla Rotonda della Besana, un complesso tardobarocco che comprende uno spazio verde all’interno circondato da un colonnato, nato come sepolcro dell’Ospedale Maggiore di Milano.

La tappa successiva sarà i tranquilli Giardini della Guastalla, tra i più antichi dellam città, custodiscono al loro interno un tempietto neoclassico e una vasca seicentesca. Da via Sforza si arriverà a Piazza Santo Stefano dove vi attenderà la prossima tappa ovvero la chiesa di San Bernardino alle ossa. Nella cappelletta laterale si trova la cosa probabilmente più macabra della città: un ossario che ricopre interamente le pareti dell’edificio, dalle nicchie, ai pilastri finno al soffitto. La passeggiata si conclude con il più classico dei monumenti di Milano, nel cuore del centro storico: il Duomo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Milano.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook





Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2022 alle 09:47 sul giornale del 16 agosto 2022 - 142 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkRc





logoEV