Sanità, Regione lancia progetto 'PagoPA' anche per gli enti sanitari privati accreditati

1' di lettura 20/09/2022 - Anche gli enti sanitari privati accreditati potranno aderire alla piattaforma regionale di intermediazione PagoPA.

Nel panorama nazionale, Regione Lombardia rappresenta oggi un modello virtuoso di diffusione dei pagamenti PagoPA, la piattaforma digitale che permette di effettuare pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.

Dal 2021 tutti gli enti sanitari pubblici (ATS, ASST, IRCCS e AREU) incassano i rispettivi dovuti di pagamento attraverso il nodo PagoPA grazie all’utilizzo della piattaforma di intermediazione regionale ‘Portale dei Pagamenti’ (MyPay) gestita da ARIA S.p.A.

Ad oggi, sono più di 1 milione le transazioni effettuate da privati (cittadini e imprese) verso gli enti sanitari per il pagamento di ticket e altri dovuti di tipo sanitario e non sanitario.

“Il progetto di Regione Lombardia è ancora più ambizioso – ha dichiarato oggi la vicepresidente ed assessore al Welfare di Regione Lombardia – poiché ha l’obiettivo di abilitare percorsi uniformi di accoglienza digitale del cittadino in tutte le sue fasi e sull’intero territorio regionale. Scopo principale, quello di semplificare l’accesso ai luoghi di cura e armonizzare le modalità di prenotazione e pagamento delle prestazioni erogate non solo dagli enti sanitari pubblici, ma anche dai Privati accreditati regionali”.

Attualmente, sono quasi 900 gli enti configurati sul portale dei pagamenti tra enti del sistema regionale, enti locali ed enti sanitari, per un totale di oltre 4 milioni di transazioni e oltre 1 miliardo di euro transati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2022 alle 22:25 sul giornale del 21 settembre 2022 - 174 letture

In questo articolo si parla di attualità, lombardia, regione lombardia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dq2m