counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Suicidio assistito, Cappato: "Richieste in crescita, ne abbiamo oltre 5 al giorno"

1' di lettura
16

Nuova autodenuncia per l'attivista, dopo aver accompagnato la 74enne Margherita Botto in Svizzera
(Milano). "Le richieste di aiuto alla nostra associazione (Luca Coscioni n.d.r.) stanno aumentando", ha fatto sapere fuori dalla stazione dei Carabinieri della Compagnia Milano Duomo Marco Cappato, il responsabile legale dell'Associazione "Luca Coscioni", attiva nella pratica del suicidio assistito per quei malati terminali gravi che manifestano consapevolmente il desiderio di porre fine alla propria vita, per smettere di soffrire fisicamente. "Ne abbiamo oltre 5 al giorno (di richieste n.d.r.), anche se naturalmente non tutte vengono accolte", ha aggiunto l'ex eurodeputato, che stamattina dopo le ore 11.15 ha presentato la propria autodenuncia ai militari per aver accompagnato la 74enne Margherita Botto - un'ex professoressa universitaria di lingua e letteratura francese - in una clinica in Svizzera. La donna, affetta da adenocarcinoma al terzo stadio, aveva espresso la volontà di andarsene in modo dignitoso. In stazione Cappato è stato accompagnato da Paolo Botto, fratello di Margherita. (Lorenzo Bonuomo/alanews)




Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 29-11-2023 alle 15:30 sul giornale del 30 novembre 2023 - 16 letture






qrcode