counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Baffi (FDI): "Infezioni trasmesse dalle zanzare: massima attenzione e azioni mirate sul territorio"

2' di lettura
16

Si è svolta lunedì l’audizione in merito alle strategie regionali per la sorveglianza e il contrasto delle Arbovirosi, in particolare, con riferimento alle infezioni da febbre dengue, promossa dalla presidente della III Commissione Sanità, consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Patrizia Baffi, con la Direzione generale al Welfare e l’Istituto Zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna.

“Ho tenuto molto a questa audizione, in sinergia con la DG Welfare, in quanto i nostri territori, a partire dal mese di luglio fino ad ottobre, sono stati largamente colpiti da questo genere di infezioni – ha evidenziato la Presidente Patrizia Baffi – Sono necessari approfondimenti e studi per una miglior prevenzione e fornire indicazioni più puntali ad amministratori locali e cittadini per il tramite delle ATS”.

“Attualmente le infezioni trasmesse dalle zanzare sono sempre più diffuse: nello specifico nella provincia di Lodi, nel solo 2023, si sono registrati 36 casi di febbre dengue sintomatici (oltre a 4 asintomatici), mentre a Latina 2 casi; in particolare sempre con riferimento alla febbre dengue, diffusa in più di 100 Paesi al mondo, fra i due paralleli, abbiamo 360 milioni di infezioni all’anno nel mondo, di cui 96 milioni sono clinicamente evidenti” – ha continuato Patrizia Baffi.

“Abbiamo avuto assicurazioni che dalla prossima primavera, nelle zone più colpite, vi sarà un campionamento con trappole; ma al fine di raggiungere l’obiettivo di contenere e controllare la diffusione del virus, oltre ad interventi di prevenzione pubblica (disinfestazione nei luoghi pubblici), risulta fondamentale la corretta gestione delle aree private ed è per questo, che si rende necessaria una capillare campagna formativa ed informativa, per la responsabilizzazione di ciascuno per il bene di tutti.
Tutto ciò impone, quindi, una maggiore attenzione ed informazione specifica, rispetto a quanto già Regione ha messo in atto a livello preventivo e di monitoraggio, tramite le ATS, rivolta agli Amministratori locali ed ai cittadini: diffondere nelle nostre comunità notizie specifiche, a carattere preventivo, oltre alle buone pratiche, che prevedono l’evitare ristagni di acqua domestica e l’apposizione di reti alle finestre.” – ha concluso Baffi.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2023 alle 17:05 sul giornale del 05 dicembre 2023 - 16 letture






qrcode