counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
articolo

L’ “Automobile Club Milano” festeggiata per i 121 anni con una cartolina

5' di lettura
156

Erano passati alcuni anni da quando le strade delle città avevano preso a popolarsi di automobili. Un’invenzione che avrebbe cambiato per sempre la nostra mobilità e, in un certo senso, anche le nostre passioni sportive. Prendeva vita nei primi del ‘900 l’Automobile Club Milano, che avrebbe unito le regole della circolazione con quelle della competizione sportiva che avrebbe contribuito poi anche al progresso tecnico e meccanico. Oggi, a distanza di oltre 120 anni, il Club è una realtà viva ed in continua evoluzione.

La storia

(tratta dalle pagine del sito ufficiale UNASCI)

Immagine che contiene simbolo, emblema, logo, Marchio

Descrizione generata automaticamente

Automobile Club Milano nasce il 3 giugno del 1903 dalla volontà di un gruppo di pionieri dell’auto di favorire e organizzare l’inserimento nella circolazione stradale del nuovo e rivoluzionario mezzo di trasporto che ha iniziato la sua diffusione dalla metà dell’Ottocento. Erano una quarantina di esponenti della migliore aristocrazia e borghesia cittadina, che unirono prodromiche associazioni già esistenti, alcuni dei quali utilizzavano e promuovevano – ed anche costruivano – gli innovativi veicoli già da diversi anni. La loro azione si indirizzò nell’organizzare servizi e assistenza ad uso del centinaio di automobilisti presenti a quell’epoca sul territorio milanese e nel collaborare con le Autorità municipali, provinciali e nazionali per normare la circolazione. Era un nuovo mondo tutto da costruire: dalla predisposizione della segnaletica allo stabilire il senso di marcia, dall’inserimento dei primi sistemi di bordo all’organizzazione di spostamenti e viaggi. Automobile Club Milano costituì all’uopo già nei primi suoi anni apposite Commissioni di studio che collaborarono fattivamente con l’Amministrazione comunale. È questo l’inizio di un lungo percorso che ha visto sempre l’Ente promuovere nel corso dei decenni ricerche, progetti, iniziative e manifestazioni per dare forma ad una mobilità che fosse sempre efficiente, sicura e ambientalmente sostenibile. Di rilievo la Conferenza del Traffico e della Circolazione appuntamento nazionale che per tanti anni è stato punto di riferimento obbligato per amministratori e ricercatori provenienti dal mondo universitario e industriale. Numerosi sono gli studi e i progetti che la struttura e gli esperti organizzati nelle Commissioni di studio da allora conducono collaborando con le Amministrazioni pubbliche e con realtà del mondo privato. Particolare è l’impegno in materia di educazione stradale e per la sicurezza degli spostamenti dei lavoratori e di tutti gli utenti della strada. L’attività del sodalizio si è sviluppata su tre grandi filoni: tutela dell’automobilista, prestazione di servizi e assistenza, organizzazione di gare automobilistiche. Nei suoi 120 anni di storia a questa storica associazione hanno aderito milioni di automobilisti, fra cui tanti appassionati e protagonisti del Motorsport.

Attualmente conta circa quarantamila iscritti, di cui oltre 1.200 con licenza sportiva.


Sin dai primi anni dalla sua fondazione, Automobile Club Milano ha promosso l’attività motoristica: dalle prime gare in strada alla costruzione nel 1922 e alla successiva gestione dell’Autodromo Nazionale di Monza, terzo impianto permanente costruito al mondo dopo quelli di Brooklands e Indianapolis. Quest’attività è stata riconosciuta dal Coni con i suoi massimi riconoscimenti: la Stella d’Oro nel 1967 e il Collare d’Oro nel 2022.

Il richiamo filatelico

Da quest’anno l’Automobile Club Milano 1903 è socio di UNASCI (Unione Nazionale Associazioni Sportive Centenarie d’Italia, sorta a Torino l’11 novembre 2000) che dal 2006 ha ideato il progetto “lo sport centenario in cartolina – immagini di oltre un secolo” con il quale rende omaggio alternativamente ad alcune delle società affiliate attraverso la riproduzione di una cartolina storica, corredata da una scheda illustrativa e completata con l’emissione di uno speciale annullo filatelico.

Immagine che contiene Carattere, testo, cerchio, logo

Descrizione generata automaticamente
Immagine elemento

Automobile Club Milano 1903 non è peraltro nuovo alle sottolineature filateliche, avendo partecipato alla realizzazione del francobollo, emesso il 3 settembre 2022 in occasione dei 100 anni della costruzione dell’Autodromo Nazionale Monza ed all’annullo speciale del 3 giugno 2023, quando vennero festeggiati i 120 anni dalla fondazione del Club.

Per il 2024, in occasione della 25^ Assemblea Nazionale, che si terrà a Torino il 2 e 3 marzo prossimo unitamente al Convegno dal titolo “Il Tecnico al centro del sistema sportivo ed educativo”, l’Automobile Club Milano 1903 sarà celebrato con un’apposita cartolina (insieme ad altre 8 società). Sarò riprodotto un manifesto storico datato 1905.

Le parole del Presidente Antonino Geronimo La Russa

I 120 anni di Automobile Club Milano rappresentano un grande traguardo non solo per l'Ente, ma anche per il nostro territorio di competenza che comprende le province di Milano, Monza-Brianza e Lodi e per i suoi abitanti che da anni si affidano a noi a 360 gradi per tutto ciò che riguarda il mondo dell'auto. Gli studi e le iniziative, promosse dalla nostra struttura e dai nostri molteplici illustri esperti, hanno inoltre da sempre supportato sui vari aspetti riguardanti la mobilità le varie Amministrazioni non solo a livello locale ma anche a livello nazionale; di particolare rilievo quanto proposto per le varie elaborazioni del codice della strada e in materia di sicurezza stradale. L’associazione ad UNASCI evidenzia il ruolo che ricopriamo da oltre cent’anni nel panorama del motorsport nazionale e internazionale. L’attività sportiva si è declinata in decine di manifestazioni di fama mondiale, nella costruzione e nella gestione dell’Autodromo Nazionale Monza, nel rilascio di migliaia di licenze a conduttori delle varie categorie (nessun “Automobile Club” al mondo può vantare un numero di piloti di F.1 come il nostro), nella formazione e nell’organizzazione di tecnici e commissari di percorso. Un’attività che non ha conosciuto soste in tutti questi anni e che, con grande onore, il Coni ha voluto premiare con i suoi massimi riconoscimenti.

La tecnologia automobilistica corre veloce, come i bolidi che sfrecciano nei circuiti di cui Monza rappresenta un caposaldo storico ricco di emozioni e tradizione tutta italiana. Festeggiare tutto questo con una cartolina sarà il sigillo di un lavoro costante e fatto di passione per i motori e tutto quanto circonda questo mondo suggestivo.



Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2024 alle 09:35 sul giornale del 25 febbraio 2024 - 156 letture






qrcode