counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Alessia Pifferi è "capace di intendere e volere" secondo la perizia psichiatrica

1' di lettura
16

(Adnkronos) - "Non essendo dimostrabile né una disabilità intellettiva, né un disturbo psichiatrico maggiore né un grave disturbo di personalità, è possibile affermare che Alessia Pifferi al momento dei fatti per i quali è imputata era capace di intendere e di volere".

Sono le conclusioni della perizia psichiatrica che riguarda la donna a processo a Milano per aver lasciato morire di stenti la figlia Diana di solo 18 mesi. "Vista la mantenuta capacità di intendere e di volere non è possibile formulare una prognosi di pericolosità sociale correlata ad infermità mentale" si legge nelle quasi 130 pagine di relazione scritta dagli esperti che "in presenza di un funzionamento cognitivo integro e di una buona capacità di comprensione della vicenda giudiziaria che la riguarda, sia in termini di disvalore degli atti compiuti sia dello sviluppo della vicenda processuale", ritengono la donna "capace di stare in giudizi".



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 26-02-2024 alle 11:38 sul giornale del 27 febbraio 2024 - 16 letture






qrcode