counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Intitolati la piazzetta Adelaide “Lilla” Brignone e Passaggio Mario Achille Severgnini

2' di lettura
22

Si è tenuta oggi, alla presenza dell’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi, la cerimonia di intitolazione di due nuovi luoghi cittadini (tra via Porlezza e via Giulini): piazzetta Adelaide “Lilla” Brignone e Passaggio Mario Achille Severgnini.


“Questi due luoghi – è così intervenuto l’assessore Sacchi – sono accomunati da un filo invisibile: due storie di eccellenza professionale, generosità e impegno sociale legano le personalità di Severgnini e Brignone alla nostra comunità e queste intitolazioni sono il nostro tributo tangibile e significativo al loro lavoro e alla loro vita”.

Mario Achille Severgnini, nato 80 anni fa e cresciuto in un ambiente ricco di storia e impegno sociale, ha contribuito a promuovere la cultura finanziaria tra le famiglie italiane e quindi lo sviluppo economico del Paese, distinguendosi per la sua visione lungimirante e lo sguardo precursore nel campo della tecnologia e degli investimenti. Cittadino attivo e altruista, alla sua famiglia appartengono figure illustri come Luigi Vittorio Bertarelli, fondatore del Touring Club Italiano, e Achille Bertarelli, noto collezionista di stampe che furono donate al Comune di Milano nel 1925 per istituire la Civica raccolta delle stampe Bertarelli che ha ancora oggi sede presso il Castello Sforzesco.

Lilla Brignone, attrice considerata tra le più importanti interpreti del teatro italiano del secondo dopoguerra, ha lungamente collaborato con il Piccolo Teatro, soprattutto nei primi anni della sua fondazione, oltre che con le più rinomate compagnie teatrali dell’epoca. Decisivo l’incontro con Giorgio Strehler, recita in numerosi capolavori teatrali e contribuisce a far conoscere e amare il teatro anche attraverso la prosa televisiva e gli sceneggiati cui partecipa. Al successo teatrale si affianca quello cinematografico che la vede interprete in diversi film tra gli anni ’30 e gli anni ’70. Nel 1981 riceve l’onorificenza per meriti artistici di Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

All’evento presenti il Presidente del Municipio 1 Mattia Abdu, promotore delle intitolazioni, la consigliera comunale Diana De Marchi e il Direttore del Piccolo Teatro Claudio Longhi. Ha partecipato la figlia di Mario Achille, Leslie Severgnini.
Proprio alla famiglia Severgnini si deve la donazione che ha reso possibile il mosaico dedicato a Rosa Genoni, inaugurato contestualmente alle due intitolazioni: l’omaggio alla memoria dell’imprenditrice, designer di moda e protagonista dell’emancipazione femminile, è stato realizzato dall'associazione Progetto Persona e svelato alla presenza della nipote di Rosa Genoni, Raffaella Podreider.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2024 alle 19:26 sul giornale del 26 marzo 2024 - 22 letture






qrcode