counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > LAVORO
comunicato stampa

Milano: Ambrogino D'Oro a 17 maestri e maestre del lavoro

1' di lettura
14

Il Comune di Milano, il 7 maggio ha conferito l'Ambrogino d'oro a 17 Maestri e Maestre del Lavoro. Sono tutte persone nate a Milano, milanesi DOC, e che nel 2023 si sono distinte, professionalmente parlando, a tal punto di aver ricevuto l'onorificenza della Stella al merito del lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana.

Il Comune di Milano ha consegnato nei giorni scorsi l'Ambrogino d'oro a 17 cittadini e cittadine milanesi che nel corso del 2023 hanno ricevuto l’onorificenza della Stella al merito del lavoro con decreto del Presidente della Repubblica.

Alla cerimonia di conferimento, che si è tenuta nella Sala Alessi di Palazzo Marino, hanno partecipato insieme a rappresentanti dell’Amministrazione Comunale anche il Console Emerito del Consolato Metropolitano Maestri del Lavoro, Massimo Manzoni, il Console Regionale della Lombardia della Federazione Maestri del Lavoro, Maurizio Marcovati, il consigliere di prefettura Felice Vaccari, in rappresentanza del Prefetto di Milano, la Direttrice dell’Ispettorato Interregionale del Lavoro per il Nord Ovest, Patrizia Muscatello.

I Maestri e le Maestre del lavoro che hanno ricevuto oggi l'Ambrogino d'oro sono: Emma Bonato, Daniela Bucci, Andrea Carboni, Laura Colombo, Giacomo De Sanctis, Paola Lucia Floris, Sergio Invernizzi, Stefano Iori, Daniela Carmela Lofino, Edio Moltini, Massimiliano Mucci, Giorgio Parladori, Silvano Pecchio, Leonardo Pedersoli, Patrizia Maria Samoggia, Giovanna Margherita Simonini, e Marco Spagnol.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2024 alle 14:00 sul giornale del 12 maggio 2024 - 14 letture






qrcode