counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
articolo

Milano: esondato il Lambro. Signora disabile salvata da Vigili del Fuoco

1' di lettura
42

Fino alle prime ore della mattina di mercoledì 15 maggio, si parlava di monitoraggio costante dei fiumi, Lambro e Seveso. Ora, bisogna riscrivere una pagina nuova. Già attiva e in funzione la vasca anti-esondazione per il Seveso, invece il fiume Lambro è esondato e allagato vie, piazze, e strade dei quartieri meneghini da quest'ultimo bagnati.

Maltempo e disagi. Questa, in breve, la situazione a Milano e in buona parte della Lombardia. Situazione che ha avuto il suo inizio nella notte fra martedì 14 e mercoledì 15 maggio, ed è degenerata nella mattinata di mercoledì. Massima attenzione, allerta, e apprensione per i fiumi Lambro e Seveso. Se per il Seveso, è già attivata e operativa la vasca anti-esondazione, purtroppo il Lambro è esondato.

Fino alle prime ore del mattino, si parlava soltanto di una comunità evacuata, quella del Parco Lambro, e di una situazione critica, ma tuttavia sotto controllo. Ora, siamo costretti a scrivere una nuova pagina: vie, strade, interi quartieri “bagnati” dal Lambro, nella morsa degli allagamenti più totali. I Vigili del Fuoco, impegnati in diverse operazioni di salvataggio, soprattutto nei sottopassaggi, son dovuti intervenire con il gommone per portare in salvo una signora disabile, nell'impossibilità di uscire a causa dell'allagamento del suo appartamento, inondato e con l'acqua alta circa 1 metro e mezzo.

Per quanto riguarda il fiume Seveso, che bagna i quartieri Isola di Milano, Niguarda, e Pratocentario, l'assessore alla Sicurezza, Marco Granelli, già dalle prime ore della mattinata del 15 maggio, dalle pagine social spiegava chiaramente l'importanza dell'attivazione della vasca anti-esondazione: “Ancora una volta quest'opera fondamentale è entrata in funzione e protegge la nostra città”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook




Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2024 alle 13:39 sul giornale del 16 maggio 2024 - 42 letture






qrcode