counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Comune Milano pubblica graduatorie per case vacanza e centri estivi

1' di lettura
20

Il Comune di Milano, nei giorni scorsi, ha pubblicato le graduatorie che ammettono 4.600 fra bambine e bambini che parteciperanno ai servizi, attivi durante il periodo estivo, nelle case vacanza e nei centri estivi. Un valido aiuto per quelle famiglie che, causa motivi di lavoro, non possono badare ai propri figli, una volta finite le scuole.

Centri estivi dedicati a bambine e bambini della scuola primaria. Quattro giorni fa, il Comune di Milano ha pubblicato le graduatorie. Saranno più di 4.600 le bambine e i bambini che frequenteranno i servizi attivi dal 12 giugno al 23 luglio in 32 sedi in città.

Rispetto allo scorso anno, sono state accolte circa 200 domande in più; aumentati anche i posti per i tre periodi previsti (dal 12 al 21 giugno; dal 24 giugno al 5 luglio; dall’8 al 23 luglio), con un incremento di circa 1.100 'slot' assegnati rispetto al 2023, per un totale di oltre 10.700 'slot'. Sono in corso le procedure per comunicare l'accettazione o la rinuncia del posto assegnato; conclusa questa fase, si potrà procedere con lo scorrimento delle graduatorie e l'invio delle proposte di iscrizioni alle famiglie in lista d'attesa per cui si saranno liberati dei posti.

Pubblicate anche le graduatorie per l’assegnazione dei posti nel servizio Estate vacanza, che propone a bambini e bambine tra i 6 e i 14 anni delle scuole primarie e secondarie di I grado soggiorni nelle località di mare, lago e montagna nelle case vacanza del Comune. Tutte le graduatorie sono consultabili sul sito del Comune di Milano nelle sezioni dedicate.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Facebook e Viber di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook e su Viber.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2024 alle 10:57 sul giornale del 19 maggio 2024 - 20 letture






qrcode