counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
articolo

Milano: al via test progetto "città spugna" contro gli allagamenti

2' di lettura
30

Un nuovo progetto al via e in fase di test. Si chiama "Progetto spugna". I soldi per la sperimentazione sono stati presi dal PNRR. Con la progettazione e uso di pavimentazioni permeabili e con elevata capacità di assorbimento, i mm di acqua piovana vengono assorbiti, scongiurando grossi allagamenti.

Strade allagate, mega pozzanghere, disagi a circolazione, pedoni, e trasporti pubblici. Due fiumi esondati con pesanti conseguenze su quartieri e abitazioni a piano terra o sotterranee.

Questo, quanto accaduto a Milano la scorsa settimana, causa un violento nubifragio che si è abbattuto a partire dalla notte fra martedì 14 e mercoledì 15 maggio. Come spesso accade, “le stalle si chiudono sempre, o quasi sempre, quando i buoi sono già scappati”. Tuttavia, a volte, se questo step, “a scoppio ritardato”, deve servire per scongiurare danni ancora più gravi, ben vengano nuove soluzioni.

È quello che sta accadendo nel capoluogo lombardo. Con i soldi del PNRR- Piano Nazionale Ripresa e Resilienza, si sta sperimentato un nuovo progetto. Si chiama progetto "Città Spugna”. Con la progettazione e messa in piedi di pavimentazioni nuove, d'avanguardia, inclinate quanto basta per raccogliere l'acqua piovana, ma soprattutto impermeabili, anche in caso di fenomeni naturali estremi, vi è un'elevata capacità di assorbimento dei mm di acqua caduta dal cielo, scongiurando così danni grossi, gravi, quindi irreparabili.

Naturalmente, non solo il “Progetto Spugna” contro gli allagamenti. Comune di Milano, e non solo l'amministrazione meneghina, devono controllare, monitorare, e se richiesto espressamente, intervenire sulle fognature, spesso intasate dalle numerose foglie che cadono dagli alberi, quindi seconda vera causa di allagamenti.

Dopo la grande tempesta, la calma apparente, senza tralasciare i “restyling” di routine”.

Foto: Città Metropolitana di Milano

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Facebook e Viber di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook e su Viber.



Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2024 alle 15:23 sul giornale del 21 maggio 2024 - 30 letture






qrcode