counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > CRONACA
comunicato stampa

Capaci, 32 anni dopo: Milano ha ricordato Falcone, la moglie e la scorta

1' di lettura
14

Capaci, 32 anni dopo. Ieri pomeriggio, la città di Milano si è fermata per ricordare il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, e gli agenti della scorta che morirono nel violentissimo attentato sull'autostrada Palermo-Trapani, altezza uscita per Capaci.

Ieri pomeriggio, alle ore 17, presso i giardini dedicati a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, in via Benedetto Marcello, la città di Milano ha commemorato le vittime della strage di Capaci avvenuta il 23 maggio del 1992, 32 anni fa. Nell'attentato mafioso morirono il giudice Giovanni Falcone, sua moglie e giudice Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, e Antonio Montinaro.

Alla cerimonia hanno partecipato i rappresentanti dell'Amministrazione comunale, il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Milano, Pasquale Addesso, il Presidente della sezione di Milano dell’Associazione Nazionale Magistrati, Leonardo Lesti, e il coordinatore di Libera Milano, Pietro Basile. Intervenute le studentesse e gli studenti del Liceo Carducci e dell’Istituto Barbara Melzi di Legnano, lettura di studenti e studentesse del Liceo Beccaria e del Liceo Manzoni di Milano.

Alle 17.58, ora esatta in cui il potente ordigno sistemato sull'autostrada verso Palermo esplose, è stato osservato un momento di raccoglimento accompagnato dal suono della sirena degli automezzi dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di via Benedetto Marcello. Dopo la deposizione dei fiori al cippo in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la cerimonia si è conclusa dall'esecuzione del Silenzio.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Facebook e Viber di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook e su Viber.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2024 alle 17:19 sul giornale del 25 maggio 2024 - 14 letture