counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ECONOMIA
articolo

Pozzo d'Adda (MI): insieme a GDF Milano per tutelare i fondi del PNRR

3' di lettura
14

Comune di Pozzo d'Adda e Guardia di Finanza, "il connubio sa da fare". Non un remake dei Promessi Sposi, in versione finanziaria, ma un accordo, un sodalizio a tutto tondo che nasce con un obiettivo ben preciso: tutelare i fondi provenienti dal PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il Comune di Pozzo d’Adda e il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano hanno sottoscritto un protocollo di intesa a salvaguardia delle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), del Piano Nazionale per gli investimenti complementari al PNRR e dei programmi cofinanziati dai fondi strutturali dell’Unione Europea.

L’accordo, firmato dal Sindaco di Pozzo d’Adda, Andrea Villa e dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Milano, Generale di Brigata Francesco Mazzotta, ha lo scopo di instaurare una reciproca collaborazione al fine di operare sinergicamente per garantire l’uso lecito delle significative risorse, destinate al Comune di Pozzo d’Adda, per realizzare azioni e interventi previsti dalle missioni del PNRR. Nel dettaglio, il Comune si impegna, per il prossimo triennio, a fornire alla Guardia di Finanza, quale forza di polizia economico-finanziaria a competenza generale, specializzata nella tutela della spesa pubblica nazionale e unionale, input informativi qualificati sulla ricorrenza di possibili irregolarità, di cui sia venuto a conoscenza in qualità di soggetto attuatore dei progetti, e a mettere a disposizione del Corpo, dati e informazioni utili a
prevenire o reprimere ogni condotta illecita lesiva dell’interesse pubblico.

Tale finalità conferma il ruolo centrale svolto dalla Guardia di Finanza nel sistema di governance del PNRR, ove la stessa è chiamata a intervenire prontamente, anche a fianco dei soggetti attuatori, al fine di approfondire ogni elemento indicativo di possibili sistemi di frode, per scongiurarne la realizzazione e neutralizzarne gli effetti. Come sottolineato dal Gen. B. Francesco Mazzotta, “Le ingenti provvidenze comunitarie destinate al finanziamento del PNRR impongono la necessità di una sorveglianza rigorosa, per preservarne l'impiego corretto ed efficiente. Il protocollo sottoscritto oggi con il Comune di Pozzo d’Adda costituisce un adeguato strumento per soddisfare tale esigenza, confermando l’importanza del ruolo attribuito al Corpo nel sistema di governance del PNRR. L’obiettivo prioritario è quello di garantire la realizzazione degli obiettivi del Piano, valorizzando ogni elemento di conoscenza disponibile e in grado di innescare interventi tempestivi da parte dei Reparti operativi allo scopo di scongiurare eventuali condotte illecite”.

Il Sindaco di Pozzo d'Adda, Andrea Villa, ha voluto inviare i suoi personali ringraziamenti al Comandante Generale della Finanza: “Ringrazio il Generale Mazzotta e la Guardia di Finanza per aver dato al nostro Comune la possibilità di siglare questo accordo importante. Si tratta di un passo significativo che ci permetterà di monitorare l’utilizzo dei fondi PNRR che il Comune è riuscito a intercettare per gli investimenti che si stanno realizzando nel nostro territorio. La firma dell’accordo vuole essere un segnale concreto a dimostrazione della correttezza e della trasparenza dell’operato dell’Ente e di tutti i soggetti coinvolti nei progetti”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Facebook e Viber di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook e su Viber.



Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2024 alle 11:48 sul giornale del 26 maggio 2024 - 14 letture






qrcode