counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

"Vediamoci chiaro": screening gratuiti agli occhi per gli anziani

3' di lettura
20

Un nuovo progetto per favorire l'informazione e la prevenzione contro la maculopatia, patologia che colpisce gli occhi, soprattutto le persone avanti con l'età. Così, su iniziativa del Comune di Milano, di concerto con una squadra di medici-oculisti e ortottisti di livello, parte il progetto "Vediamoci chiaro".

Con l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione e supportare la diagnosi precoce, il Comune di Milano lancia una campagna di screening e informazione sulle patologie retiniche dedicata alle persone più anziane, considerate potenzialmente a rischio a causa dell’età.

Il progettoVediamoci Chiaroriguarda nove centri socio-ricreativi culturali del Comune: l’iniziativa ha preso oggi avvio presso il centro ‘Ercole Ratti’ di via Cenisio 4 (Municipio 8) e proseguirà, nei prossimi mesi, nelle strutture di Cascina San Paolo (Municipio 2), Sorriso (Municipio 3), Zante e Acquabella (Municipio 4), Ronchettino (Municipio 5), Astronave (Municipio 6), Il Giardino (Municipio 7), Sempre Verdi (Municipio 9).

Gli screening saranno condotti da un team costituito da un medico oculista e due ortottisti. I soci dei centri, con età superiore a 55 anni, che non hanno patologie retiniche conosciute, potranno prenotare gratuitamente l’esame presso il proprio centro di riferimento utilizzando una piattaforma dedicata e verranno sottoposti a tre esami, effettuati grazie a macchinari di ultima generazione in grado di individuare le degenerazioni retiniche anche nelle prime fasi di malattia, quando i sintomi non sono ancora evidenti. L’iniziativa, patrocinata dall’Università degli studi di Milano, e realizzata grazie al contributo non condizionante di Roche Italia, sarà coordinata dal Professor Giovanni Staurenghi, oculista di fama internazionale, che coordinerà il team di specialisti coinvolti nelle giornate di screening e si avvarrà anche del supporto di personale volontario dei Lions Clubs International, a fianco dei cittadini e delle cittadine nelle fasi di prenotazione e accettazione.

La degenerazione maculare neovascolare, legata all’età è una malattia degenerativa cronica della retina che danneggia la vista dei soggetti che ne sono affetti. Si tratta della principale causa di cecità e ipovisione nel mondo occidentale. In Italia ne soffrono almeno tre milioni di persone e oltre un milione di queste ha più di 70 anni. Il fattore tempo è un elemento critico nella gestione della malattia, per questo la diagnosi precoce assume una sempre maggiore rilevanza per il miglior esito del trattamento.

“L’importanza dello screening nelle patologie retiniche - dichiara il Professor Staurenghi - è la base per un precoce e più efficace trattamento delle maculopatie legate all’età. Iniziative come queste possono essere molto utili per la cura di queste malattie”.

“L’iniziativa - aggiunge Gabriella Guarneri - Presidente del CSRC “Ercole Ratti” di via Cenisio - è nata per offrire un’occasione unica ai soci del Centro, in linea con le iniziative di promozione del benessere che svolgiamo normalmente, e che ha subito incontrato il favore del Comune di Milano e del Professor Staurenghi, che si è reso disponibile a coordinare l’iniziativa e a esserne il responsabile scientifico”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Facebook e Viber di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook e su Viber.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2024 alle 09:13 sul giornale del 26 maggio 2024 - 20 letture






qrcode