counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > CULTURA
comunicato stampa

“Cieli e nuvole - Infinito ed eternità”: le nuvole immortalate da Maurizio Battello

2' di lettura
12

"Sono lo specchio dell’uomo così fragile e mortale, che si crede il padrone del pianeta quando in realtà ne fa solo parte". Questa è solo una parte dell'artistica descrizione che il fotografo, Maurizio Battello, attribuisce ai cieli e alle nuvole. Mostra aperta al pubblico dal 12 al 28 giugno 2024 dentro la Biblioteca Accursio.

Di solito, quando si pensa alle nuvole si pensa a quelle “cose paffute” che stanno in cielo, che corrono veloci e che non cadono mai, studiate dalla meteorologia e catalogate come i libri. Il fotografo Maurizio Battello descrive queste nuvole, così eteree e sempre in divenire, con queste parole: “Sono lo specchio dell’uomo così fragile e mortale, che si crede il padrone del pianeta quando in realtà ne fa solo parte. Le nuvole – pur evanescenti – sono così maestose, che quando le guardo per qualche istante mi dimentico della mia piccolezza di uomo e mi affido a loro, perché le vedo come il tramite tra la terra e il cielo, verso l’infinito e l’eternità”.

Spiega ancora Battello: “Dall’età di 15 anni, fotografo nuvole riprese in tutto il mondo e in ogni condizione meteorologica. La mia vuol essere una ricerca estetica e filosofica. In cantina e in box ho 25mila diapositive, sul mio sito che è seguito da 35mila followers, è possibile visionare centinaia di esposizioni (Acquario di Milano, Planetario di Lecco, torre Branca, castello di Vezio, etc.) e le recensioni - giornali, Focus, Sky, Radio Popolare, Rete4, Geo, Instagram, link, etc.-. Recentemente ho aggiunto il video Nuvolario, la cartella Nuvole di altri fotografi e, nell’attesa di realizzare il Museo delle nuvole, la cartella Casa museo delle nuvole, dove oltre alle immagini c’è la mia collezione
- manifesti, oggettistica, carte telefoniche, manga, aquiloni, etc."

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Facebook e Viber di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook e su Viber.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2024 alle 17:18 sul giornale del 08 giugno 2024 - 12 letture






qrcode