counter stats
SEI IN > VIVERE MILANO > POLITICA
articolo

Milano, Open Casello: 13 giugno inaugurazione nuova Casa politiche giovanili

4' di lettura
12

Una nuova inaugurazione, prossimamente, a Milano. Il 13 giugno, l'Amministrazione comunale meneghina inaugurerà Open Casello. Open sarà la nuova Casa delle Politiche giovanili sotto la Madonnina. La sede di Open Casello sarà l'ex casello daziario, in Piazzale Cantore 14. Musica, laboratori e incontri celebrano l'apertura di questa nuova casa.

Giovedì 13 giugno il Comune di Milano inaugura Open Casello. Sarà la nuova casa delle Politiche Giovanili del Comune; le porte della sua sede saranno quelle dell'ex casello daziario di piazzale Cantore 14 e si presenta alla città con una giornata di festa.

Si apre con il "Cantiere cittadino per le politiche giovanili", un momento di confronto e di scambio di idee e prospettive di intervento rivolto a operatori e operatrici del settore, in programma all'IPS Bonaventura Cavalieri, dalle ore 9:30 alle 13:30, e si prosegue nel pomeriggio in piazza e all'interno del casello con musica, performance teatrali, proiezioni cinematografiche, momenti di incontri e dibattito e tanti altri appuntamenti organizzati e gestiti insieme a gruppi informali e associazioni di giovani.

I festeggiamenti, aperti a tutti e tutte, prenderanno il via alle ore 16:30 con la parata in CargoBike da Porta Genova a piazzale Cantore. Dalle 17, in piazza e al casello, si alterneranno contest trap, interviste radiofoniche, spettacoli teatrali e di danza, proiezione di cortometraggi, mostre fotografiche, performance video e arte itinerante, laboratori, workshop, talk (con, fra gli altri, Alice Onlus), curati da ragazze e ragazzi under 30. Contemporaneamente, in Emit (piazzale Cantore, 10), aprirà il GeCo Camp con laboratori pratici in cui ci si potrà cimentare in diversi ambiti (comunicazione, ciclomeccanica, fotografia), partecipare a punti informativi e ricevere consulenze su specifici progetti, percorsi professionali o di studio.

Alle ore 19:30 è previsto il momento istituzionale del taglio del nastro di Open Casello, alla presenza di rappresentanti dell'Amministrazione comunale. La serata proseguirà, poi, con il live di ESA e con esibizioni musicali, incontri e djset fino a mezzanotte. Il programma dell'inaugurazione è disponibile ai seguenti link

Open Casello è il risultato di un intervento di ristrutturazione che, tra il 2023 e il 2024, ha interessato l'ex casello daziario di piazzale Cantore 14, un progetto altamente rispettoso dell'identità storica e del contesto in cui l'edificio è collocato e che trasforma l'immobile in un luogo aperto e vivo, uno spazio simbolico del fare, in cui i giovani saranno i veri protagonisti: pensato insieme a loro - naming e identità visiva sono stati sviluppati da un gruppo di studenti del Politecnico - saranno ragazzi e ragazze a definire regole, organizzare eventi e vivere le opportunità per il futuro che saranno proposte.

All'interno del Casello sono state realizzate una sala polifunzionale e due salette per riunioni. Qui sono già attivi i servizi di orientamento al lavoro, alla formazione e alle opportunità di volontariato e mobilità internazionale del Comune di Milano. Colloqui, laboratori, workshop e corsi di formazione sono realizzati in collaborazione con un'ampia rete di partner altamente qualificati: ragazzi e ragazze dai 14 ai 35 anni possono accedervi su prenotazione, tramite la piattaforma Giovani Milano per un primo colloquio con un operatore dedicato, oppure rivolgendosi di persona a Open Casello.

Lo spazio è aperto al pubblico lunedì, mercoledì e giovedì dalle 14 alle 18; martedì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Dal venerdì alla domenica, e nelle sere della settimana, Open Casello si trasforma in uno spazio di protagonismo giovanile: attraverso la collaborazione con BASE, Avanzi e Codici, sarà animato da un public program ideato e realizzato da gruppi e associazioni giovanili, ingaggiati attraverso una call for ideas.

L'evento di inaugurazione del 13 giugno è organizzato dal Comune di Milano insieme a BASE, Avanzi e Codici, con il coinvolgimento dei partner di progetti di politiche giovanili attivi in città, dalle educative di strada nei Municipi 1, 2, 6, 7 e 9, a Teencity Baggio, Zona5 e Salomone, a GeCo - Generazione Connessioni, e la collaborazione di 9 realtà giovanili.

Gli enti coinvolti sono: A&I, ABCittà, ACRA, AFOL Metropolitana, Aiutiamoli, ALA Milano, Amapola, Associazione per la Ricerca Sociale (ARS), Azione Solidale, Comunità Nuova, Comunità Progetto, Consorzio Sir, Diapason, Equa, Età insieme, Farsi Prossimo, Fondazione Aquilone, Gruppi di Volontariato Vincenziano, ISTMI, La Strada, Lavoro e Integrazione, Magma, Progetto Integrazione, Shareradio, Spazio Aperto Servizi, Tempo per l’Infanzia, WeMake, Zero5 - Laboratorio di Utopie Metropolitane, Ecate Cultura, 232 Aps, Linguaggicreativi. Le realtà giovanili sono: Argòt, Attraverso, Malegaleco, 8flowers agency, PoliAnimali, Prescelti di Dioniso, Scomodo, Vertigo, Voci di Periferia.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Facebook e Viber di Vivere Milano.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMilano oppure aggiungere il numero 376 0316014 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Cerca il canale @vivereMilano o clicca su t.me/viveremilano
Seguici anche su Facebook e su Viber.





Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2024 alle 11:15 sul giornale del 08 giugno 2024 - 12 letture






qrcode